Informativa breve sulla gestione dei dati personali e dei cookie nel rispetto della normativa GDPR
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, questo sito potrebbe usare cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione oppure di chiudere questo banner, esprime il consenso all'uso dei cookie.
Nel rispetto della normativa GDPR, per saperne di più sulla gestione dei cookie e sull'uso dei dati personali consulta la nostra Cookie Policy.

  • 5x1000 NIENTESTASCRITTO-01

     

  • SDC slider 576x244

     

     

  • collage 3

     

    oltre 4000 Beneficiari dei progetti di cooperazione che  si ispirano ad un approccio comunitario e partecipativo.

     

     

     

     

    Quattro i paesi con i quali lavoriamo: Kenya, Ecuador, Bosnia e Israele

    Leggi l'articolo

La sedia di cartone vince ancora al Gargano Film Festival (2)

garganoLa sedia di cartone, il nuovo documentario di Fondazione Fontana onlus con la regia di Marco Zuin, ha vinto il Premio della Giuria al Gargano Film Fest 2015. Quello del 3 agosto è solo l'ultimo dei successi del documentario, che è risultato vincitore e finalista già in altri festival (Lago Film Festival, Siloe film Festival, Capodarco l’altro festival, Festival del cinema povero, Taranto in short). Il denominatore comune delle motivazioni delle giurie è la semplicità, la sobrietà e l'originalità dell'approccio nel raccontare una storia “quotidianamente difficile”. Come sottolineato da Pierino Martinelli (Direttore Fondazione Fontana), La sedia di cartone riesce a dare una prospettiva diversa e di positività di un Paese come l’Africa. Il linguaggio del documentario è lo strumento individuato da Fondazione Fontana onlus per raccontare la buona pratica della costruzione di ausili di cartone per persone con disabilità. Il corto sarà presto disponibile al pubblico, che potrà contribuire alla campagna di raccolta fondi per sostenere la formazione degli operatori e dei fisioterapisti, la realizzazione degli ausili di cartone e la promozione del messaggio che unisce disabilità e comunità.

Leggi tutto

Il premio internazionale L’anello debole nasce nel 2005 da un’idea di Giancarlo Santalmassi. Promosso dalla Comunità di Capodarco di Fermo, esso viene assegnato ai migliori video e audio cortometraggi, giornalistici e di fiction, su tematiche a forte contenuto sociale e sulla sostenibilità ambientale. Dal 2010 il premio si svolge all’interno del Capodarco l'Altro festival.

Il premio è rivolto alla comunicazione audiovisiva in quanto centrale per la sua capacità di incidere sulla pubblica formazione di costumi e attitudini. Obiettivo del premio è quello di far emergere e diffondere la migliore produzione audio e video su argomenti che riguardano la popolazione più fragile e marginalizzata, e che non sempre vengono trattati in modo adeguato rispetto alla loro importanza

- See more at: http://www.premioanellodebole.it/il-premio/storia-del-premio.aspx#sthash.IxqidEZo.dpuf


logo facebook

5x1000 2

fondazione-fontana-logoword-social-agenda-logoimpresa-solidale-logounimondo-logo