Informativa breve sui cookies
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, questo sito potrebbe usare cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione oppure di chiudere questo banner, esprime il consenso all'uso dei cookie.
Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy.

  • caironi

  • DSC 0456 resize

     

     Simona Atzori dona il suo 5x1000 a Fondazione Fontana onlus

    FAI COME  LEI!

    Codice fiscale: 92113870288

  • SDC slider 576x244

     

     

  • DSC 0454 resize 

     

     

    Fai come SIMONA ATZORI.

    Dona il tuo 5x1000 a Fondazione Fontana.

    Codice Fiscale: 92113870288

  • collage 3

     

    oltre 4000 Beneficiari dei progetti di cooperazione che  si ispirano ad un approccio comunitario e partecipativo.

     

     

     

     

    Quattro i paesi con i quali lavoriamo: Kenya, Ecuador, Bosnia e Israele

    Leggi l'articolo

Gli appuntamenti di ottobre

  PADOVA / MERCOLEDI' 26 OTTOBRE / 20.30

Alessandro Leogrande presenta "La frontiera"

la frontiera Mercoledì 26 ottobre ore 20.30 al Centro Universitario di via Zabarella, 82  a Padova, presentazione del libro di Alessandro Leogrande La frontiera, edizioni Feltrinelli. Presenteranno l'autore Francesca Benciolini di Fondazione Fontana e Gianni Belloni di Lies.

 «Una linea fatta di infiniti punti, infiniti nodi, infiniti attraversamenti. Ogni punto una storia, ogni nodo un pugno di esistenze. Ogni attraversamento una crepa che si apre. È la Frontiera. Non è un luogo preciso, piuttosto la moltiplicazione di una serie di luoghi in perenne mutamento, che coincidono con la possibilità di finire da una parte o rimanere nell'altra».

L'incontro è promosso dall'associazione Lies - laboratorio dell'inchiesta economica e sociale, e dalla Fondazione Fontana onlus nell'ambito del progetto World Social Agenda.
Si inserisce nel percorso "L'infinito viaggiare. Storie, letture, racconti della società del migrare" sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell'ambito del bando Culturalmente 2015 (www.infinitoviaggiare.it)

 

TRENTO / VENERDI' 28 OTTOBRE / 16.00

La sedia di cartone a Fà la cosa giusta. Un'innovazione semplice e creativa come risposta alla disabilità

5A3B1776lsdc ridotta

 La Sedia di Cartone - The Special Chair sarà presentata venerdì 28 ottobre ore 16.00 a Trento, presso la Fiera Fà la cosa giusta in Via Briamasco 2. Un documentario breve (15'), un mini book che raccontanto l'utilizzo del cartone riciclato per la costruzione di ausili ortopedici che permettono a bambini e bambine in con disabilità di vivere meglio in una zona rurale del Kenya. Il documentario è stato il più premiato in Italia.
Saranno presenti il regista Marco Zuin, assieme al coautore Luca Ramigni e Pierino Martinelli di Fondazione Fontana onlus.

LA SEDIA DI CARTONE racconta in un documentario – regia Marco Zuin, musiche Piccola Bottega Batazar - e in un mini book, la storia di Jeoffrey, un bambino di tre anni nato con idrocefalo e spina bifida. Uno dei tanti seguiti dal Programma per persone con disabilità del Saint Martin, in Kenya. Jeoffrey ha bisogno di un ausilio su misura che gli consenta di mantenere una postura corretta, evitando così altre malformazioni. Ma come può essere garantita un'attrezzatura specialistica in un villaggio rurale del Kenya? La sedia di cartone risponde a questa domanda con un'esperienza unica. Dal 2009 al Saint Martin vengono costruiti ausili con una tecnica chiamata Appropriate Paper-based Technology – APT. Materiali poveri come il cartone riciclato sono trasformati in supporti che, oltre a svolgere la loro funzione specifica, consentono a tante persone con disabilità di partecipare alla vita familiare e sociale. Ogni anno sono più di 150 gli ausili che vengono costruiti al Saint Martin e di questi il 30% viene realizzato impiegando il cartone riciclato. Seguici su Facebook La sedia di cartone / The special chair

 

PIOMBINO DESE (PADOVA)  / DOMENICA 30 OTTOBRE / 20.45

Guarire la Terra. Gli 8 obiettivi del millennio in 8 storie

guarire la terraDomenica 30 ottobre alle ore 20.45 in Sala San Tommaso Moro, Via Roma a Piombino Dese - PD - andrà in scena  GUARIRE LA TERRA. Gli 8 Obiettivi del millennio in 8 storie. Uno spettacolo di storie, immagini e musiche per raccontare gli obiettivi di sviluppo del millennio sottoscritti dall'Onu nel 2000. Prodotto da Fondazione Fontana con il coordinamento artistico di Vasco Mirandola e le musiche dal vivo della Piccola Bottega Baltzar, lo spettacolo, nato nel 2015  come conclusione del lavoro che la World Sociala Agenda - percorso culturale di educazione, sensibilizzazione e informazione di Fondazione Fontana - ha portato nelle scuole di Padova e provincia dal 2008 al 2015.  Con Vasco Mirandola, Martina Pittarello. Giorgio Gobbo, chitarra e voce, Sergio Marchesini, piano e fisarmonica, Toni De Zanche, contrabbasso. I video sono di Marco Zuin. Gli obiettivi di sviluppo del millennio delle Nazioni Unite sono otto obiettivi che tutti i 193 stati membri dell'ONU si sono impegnati a raggiungere per l'anno 2015. La Dichiarazione del Millennio delle Nazioni Unite, firmata nel settembre del 2000, impegna gli stati a: sradicare la povertà estrema e la fame nel mondo, rendere universale l'istruzione primaria, promuovere la parità dei sessi e l'autonomia delle donne, ridurre la mortalità infantile, ridurre la mortalità materna, combattere l'HIV/AIDS, la malaria e altre malattie, garantire la sostenibilità ambientale, sviluppare un partenariato mondiale per lo sviluppo.

 

 

 

 

 

 



 


 

 

SDC banner 175x63

MEWE

5x1000 2

fondazione-fontana-logoword-social-agenda-logoimpresa-solidale-logounimondo-logo